• CONSEGNA E RESI GRATUITI NEL REGNO UNITO 104 €+
  • SPEDIZIONE STANDARD FINO AL 20 DIC (PER ARRIVARE ENTRO IL 25-12-21)
  • SPEDIAMO IN TUTTO IL MONDO
The Surprising Reason Tennis Players Wear All White at Wimbledon
di Karly Rayner
Altro da questo autore

La sorprendente ragione per cui i giocatori di tennis indossano tutto il bianco a Wimbledon

Il rigoroso dress code di Wimbledon tutto bianco è sinonimo dell'immagine del campionato di tennis più antico del mondo quanto fragole e panna, ma quali sono le origini dietro di esso?

Un rapido rimbalzo nella notte dei tempi rivela che il codice di abbigliamento bianco scintillante è dovuto a un'attitudine vittoriana nei confronti del sudore adeguatamente perla. In particolare il sudore femminile, considerato particolarmente offensivo. 

Il tennis su prato era considerato una bestia completamente diversa dal tennis da campo per soli uomini alla fine del 1800, poiché giocare all'aperto su prati perfettamente curati è stato giudicato un'attività adatta per una signora. Poiché il tennis sull'erba era uno dei pochi sport che uomini e donne potevano giocare insieme all'epoca, divenne un vero e proprio incontro carinissimo. Secondo Kevin Jones, curatore del Fashion Institute of Design & Merchandising Museum di Los Angeles:

 

“Flirtare era comune. Era uno dei pochi passatempi che univa i due sessi”

 

Credito immagine: Flickr/powerhousemuseum

 

Mentre il corteggiamento sui campi era un'attività perfettamente accettabile della classe medio-alta, sudare su di loro lo era certamente non

Secondo Valerie Warren, autrice di Moda da tennis: oltre 125 anni di cambi di costume I 'Tennis Whites' sono nati dall'esigenza di eliminare le macchie di sudore. Warren ha spiegato che:

 

"Poiché una maggiore abilità nel gioco ha portato a più movimento in campo, questo a sua volta ha portato al temuto problema della sudorazione che causa la comparsa di imbarazzanti macchie di umidità sui tessuti colorati".

 

Mentre le macchie di sudore visibili non sono generalmente un punto di forza per nessuno nel circuito degli appuntamenti, secondo Warren la regola del tutto bianco è stata imposta specificamente pensando alle donne poiché - all'epoca - era "abbastanza impensabile che una donna dovesse essere vista sudare”. Anche se la suddetta signora sta sprintando intorno alle palle con abbastanza potenza da esplodere attraverso una maestosa finestra di casa. 

 

Credito immagine: Wordpress/Harkaroundthegreats

 

Fino ad oggi, Wimbledon fa rispettare il rigoroso codice di abbigliamento tutto bianco e, nel 2014 i funzionari hanno persino deciso di renderlo ancora più draconiano grazie ad alcuni incidenti con mutande dai colori vivaci. 

Mentre la politica dell'abbigliamento completamente bianco è ancora in vigore principalmente per motivi di tradizione, è interessante notare che il codice di abbigliamento più recente di Wimbledon menziona anche la traspirazione, vale a dire nel regno del sudore rendere visibile la biancheria intima colorata durante il gioco. Il regolamento ufficiale sull'abbigliamento e l'attrezzatura recita:

 

“Anche gli indumenti intimi che sono o possono essere visibili durante il gioco (anche a causa della sudorazione) devono essere completamente bianchi ad eccezione di un singolo bordo di colore non più largo di un centimetro (10 mm). Inoltre, sono sempre necessari standard comuni di decenza”. 

 

Gli outfit da tennis per donna più controversi di Wimbledon 

 

Anne White: tuta intera in lycra

Credito immagine: accesso 25/6/21 via Instagram/fullcastandcrew

Anno: 1985

 

La catsuit di Anne White, giustamente chiamata, ha suscitato scalpore a Wimbledon nel 1985, nonostante tecnicamente soddisfare tutti i requisiti del codice di abbigliamento. 

L'avversario di White, Pam Shriver, era così irritato dall'abbigliamento di White che si è lamentata con i funzionari dopo la partita e ha chiesto a White di non poter più indossare l'abito a Wimbledon. L'arbitro del torneo Alan Mills ha acconsentito e ha chiesto a White di indossare un abbigliamento più appropriato il giorno successivo. White è stato poi citato come dicendo:

 

 "Non avevo idea che sarebbe stato così controverso."

 

Gertrude Moran: intimo con volant

Credito immagine: accesso 25/6/21 tramite Instagram/passing_shot1992/

Anno: 1949

 

Prima della sua apparizione a Wimbledon, l'americana Gertrude Moran ha chiesto il permesso di indossare un abito colorato che è stato negato. Tuttavia, è riuscita comunque a fare scalpore con gli slip bianchi arricciati che a volte erano visibili durante il gioco. Escandelo!  

 

Tatiana Golovin: "Mutande" rosse 

Credito immagine: accesso 26/6/21 via Instagram/hubdeportivo

Anno: 2007

 

I pantaloncini rossi di Tatiana Golovin hanno probabilmente portato all'aggiornamento dell'intero codice di abbigliamento per Wimbledon nel 2014. Secondo un portavoce di Wimbledon parlando a  Reuters:

 

“Sono stati autorizzati con l'arbitro in anticipo dal giocatore. Sulla base del fatto che sono biancheria intima, non devono conformarsi alla regola prevalentemente bianca”. 

 

Quando è stata intervistata dopo la partita sulla sua biancheria intima rossa, perché perché intervistare le atlete sulle loro prestazioni quando puoi concentrarti sul suo aspetto?! — Golovin ha detto:

 

"Dicono che il rosso sia il colore che dimostra che sei forte e che sei sicuro di te, quindi sono felice con le mie mutande rosse".



Maria Sharipova: lo smoking sportivo 

Credito immagine: accesso 25/6/21 tramite Instagram/teamsharapova

Anno: 2008

 

Lo smoking bianco di Maria Sharipova è stato visto da molti come una frecciata satirica al rigido codice di abbigliamento dei tornei, ma il giocatore russo era rimase a bocca chiusa su queste sfumature e disse alla stampa:

 

“È il look da smoking. Sono stato molto ispirato dall'abbigliamento maschile quest'anno e ogni volta a Wimbledon voglio fare qualcosa di elegante e di classe”



Venus Williams: spalline per reggiseno rosa 

Credito immagine: caratteristiche di Rex tramite lo Specchio

Anno: 2017

 

Nel 2017, secondo quanto riferito, a Venus Williams è stato chiesto di lasciare il campo a metà partita per cambiare il suo reggiseno sportivo poiché le spalline rosa hanno avuto l'audacia di rivelarsi durante il gioco. 

 

Williams ha rifiutato di rispondere a domande su questo in seguito, giustamente, sottolineando che i giornalisti ossessionati dalla sua biancheria intima era "strano". 



Bethanie Mattek-Sands: Giacca Lady Gaga

Credito immagine: AP tramite Business Insider

Anno: 2011

 

Secondo quanto riferito, i funzionari erano preoccupati quando Mattek-Sands si è esibito indossando questa sgargiante creazione con nappe e palline, ma poiché non era indossata in campo, era sicura di giocare un altro giorno. 

5 mesi fa